Istituto Professionale con indirizzi
Manutenzione e assistenza tecnica
Industria e artigianato per il Made in Italy
Gestione delle acque e risanamento ambientale (Nuovo corso)

Codice meccanografico - TVRI00701A

Via Vittorio Emanuele II, 97
31029 Vittorio Veneto (TV)
Tel. 0438 57147

L’Istituto Professionale ha durata quinquennale ed è suddiviso in: primo biennio, biennio di specializzazione e quinto anno.

Il primo biennio

È comune a tutti gli indirizzi di studio e si pone l’obiettivo di fornire agli studenti sia una solida preparazione di base, che li metta nelle condizioni di affrontare le discipline specifiche di ciascun indirizzo, sia la capacità di orientarsi verso la scelta della specializzazione al termine del biennio comune. In particolare, per gli indirizzi Manutenzione e Industria e in prospettiva della professione futura e delle attuali esigenze del mondo del lavoro, gli studenti svolgono attività pratiche specifiche nel settore del disegno tecnico (software AUTOCAD per il disegno tecnico 2D e 3D), nel settore dell’informatica e telecomunicazione (software Microsoft Office, navigazione internet, posta elettronica, social networks, lavoro a distanza) ed infine nel settore elettrico-elettronico e meccanico attraverso laboratori dedicati. Grazie al progetto formativo individuale e alla presenza di un tutor scolastico, lo studente viene seguito, passo-passo, per l’intero percorso di studi. Inoltre, per merito dell’autonomia scolastica e della riforma degli istituti professionali, sono state incrementate ulteriormente le attività di laboratorio in orario curricolare.

Manutenzione ed assistenza tecnica

Il diplomato in Manutenzione ed assistenza tecnica opzione “Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili”: ha competenze tecnico-professionali specifiche spendibili nelle aziende che si occupano di attività legate ai settori dell’elettrotecnica, dell’elettronica e della meccanica industriale. In particolare, oltre ad occuparsi dell’installazione, della messa in servizio e della manutenzione di apparecchiature elettriche di uso industriale e civile (motori elettrici, sistemi di allarme, automazioni industriali) il diplomato con l’opzione “Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili” è in grado di:

  • comprendere, interpretare, analizzare schemi di apparati, impianti e servizi tecnici
    industriali e civili (ad esempio schemi di impianti elettrici);
  • disegnare schemi di impianti in AUTOCAD o
    con altri software specifici;
  • realizzare impianti elettrici di uso civile ed industriale;
  • installare, collaudare, manutenere automazioni industriali gestite da logica programmata (PLC);
  • realizzare ed installare quadri elettrici di bordo macchina;
  • utilizzare correttamente strumenti di misura, di controllo e diagnosi ed eseguire le regolazioni degli apparati e impianti industriali e civili di interesse;
  • garantire e certificare la messa a punto a regola d’arte degli apparati e impianti industriali e civili, collaborando alle fasi di installazione, collaudo e di organizzazione-erogazione dei relativi servizi tecnici;
  • documentare il proprio lavoro e redigere relazioni tecniche.

Industria ed artigianato per il Made in Italy

Il diplomato in Industria ed artigianato per il Made in Italy: ha competenze tecnico professionali specifiche spendibili nelle aziende del settore meccanico che si occupano di lavorazioni metalmeccaniche su macchine tradizionali o a controllo numerico, meccanica di precisione, realizzazione di prototipi, stampi, carpenteria metallica in genere. In particolare, oltre ad una conoscenza approfondita del disegno tecnico in AUTOCAD e della modellazione solida in 3D con software DELCAM, il diplomato in Industria ed artigianato è in grado di:

  • realizzare pezzi meccanici (prototipi), con caratteristiche qualitative elevate tipiche del Made in Italy, su commissione del cliente, attraverso l’uso di attrezzature specifiche (tornio e fresa);
  • partendo da un’idea di base, realizzare la produzione in serie di un prodotto sviluppando tutte le fasi realizzative a partire dal disegno tecnico fino ad arrivare alla programmazione delle macchine a controllo numerico (CNC);
  • gestire e manutenere torni, frese, macchine a controllo numerico;
  • scegliere i materiali più opprtuni per la realizzazione dei prototipi nel rispetto delle specifiche del cliente, delle normative di settore e della sicurezza;
  • supportare l’azienda nei processi di smaltimento degli scarti di produzione, nella tutela dell’ambiente e nella gestione della qualità del prodotto finale;
  • documentare il proprio lavoro e redigere relazioni tecniche.

Gestione delle acque e risanamento ambientale

Il diplomato in Gestione delle acque e risanamento ambientale opera nella tutela e gestione delle acque superficiali (interne e marine) e sotterranee. Si caratterizza per la sua conoscenza dei processi, degli impianti e delle tecnologie per il trattamento e la salvaguardia delle risorse idriche e ambientali. È in grado di svolgere mansioni legate sia alla gestione delle acque delle reti idriche e di smaltimento dei reflui, sia agli impianti ed interventi di risanamento e regimazione.

Attività integrative

Fanno parte del piano dell'offerta formativa e sono strettamente collegate con il lavoro curricolare, in particolare:

  • Interventi di recupero e "sportello",organizzati durante tutto il periodo dell'anno, sono rivolti agli studenti che hanno bisogno di colmare lacune nella preparazione.
  • Educazione alla salute: si svolgono nell'istituto incontri individuali di ascolto e di orientamento indirizzati agli studenti. E' attivo il C.l.C. centro d'informazione e consulenza.
  • Accoglienza degli studenti delle classi prime: vengono realizzate alcune iniziative tese sia a facilitare il passaggio dalla scuola media inferiore a quella superiore sia l’inserimento nelle nuove classi.
  • Progetto lingue: vengono organizzati cicli di lezioni con docenti madrelingua.
  • Viaggi di istruzione e visite: i viaggi si svolgono per tutte le classi, per uno o più giorni, con mete sia in Italia che all'estero.
  • Visite guidate per conoscere il patrimonio storico, culturale ed artistico del territorio; visite aziendali e a fiere del settore.
  • Competizioni sportive: l’istituto partecipa attivamente, con una propria rappresentanza, alle manifestazioni sportive organizzate dalle istituzioni locali.
  • Orientamento scolastico e professionale: l’istituto organizza attività di orientamento per le classi seconde, quarte e quinte per una scelta consapevole dell’indirizzo di studio, della professione o dell’offerta universitaria.
  • Passerelle: l’istituto organizza percorsi di recupero personalizzati per gli studenti che provengono da altri istituti al fine di recuperare le discipline non svolte.
  • Alternanza Scuola-Lavoro: grazie alla stretta collaborazione con le aziende del territorio, l’istituto organizza periodi di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle classi terze, quarte e quinte.

A chi si rivolge

L’offerta dell’istituto professionale si rivolge:

  • A studenti appassionati alle nuove tecnologie, al mondo digitale, all’elettronica, all’elettrotecnica e alla meccanica di precisione.
  • A studenti che vogliono vivere, in prima persona, la tecnologia e non subirla.
  • A studenti che preferiscono un approccio pratico e laboratoriale alle discipline piuttosto che teorico.
  • A studenti che aspirano a raggiungere una adeguata specializzazione tecnica spendibile nelle aziende del territorio.
  • A studenti che vogliano conseguire un diploma facilmente spendibile nel mondo del lavoro locale e non solo.